Ciao a tutti…

Mar
2012
04

scritto da on Varie

Nessun commento

La passione per la cucina mi è stata tramandata dalla mia mamma, ottima cuoca, a cui, fin da quando ero piccola, piaceva, e  sembrava giusto e utile, insegnarmi le ricette che a sua volta le erano state tramendate dalle mie due nonne… A casa mia il sabato e la domenica erano i giorni in cui la famiglia riusciva a stare riuniuta e i miei genitori riuscivano a passare un po’ più di tempo con me e mio fratello. Queste erano anche le giornate in cui io, mia mamma e mia nonna ci dedicavamo con maggior passione e tempo alla cucina, felici di preparare con cura il pranzo domenicale.

Le basi culinarie sono quelle tradizionali emiliane, ma da quando mio papà è riuscito a sbarazzarzi di me con un patto trentennale tra gentiluomini e mi sono sposata con quel pover uomo di mio marito, la mia specialità è la rivisitazione di alcune ricette tradinazionali con tocchi etnici e l’improvvisazione di cene, pranzi, brunch, drunch per amici e famigliari in pochi minuti e con solo quello che ho in frigorifero e in dispensa…A proposito di quest’ultimo punto, ecco, devo dire che parto un po’ vantaggiata…sempre su istruzione di mia mamma, e seguito dall’esempio reale anche di mia suocera, quando compri qualcosa perchè è finito, comprane sempre almeno due… così quando torno dalla spesa mi ritrovo sempre il frigoriferio pieno zeppo, al punto tale che mio marito per i primi tre giorni non lo apre nemmeno… non è tanto bravo a giocare a tetris e a nascodino!

Visto il discreto successo che la mia cucina suscita durante le cene con quell’orda famelica dei nostri amici o con i famigliari, ho deciso di iniziare questo blog con il semplice e modesto obiettivo di raccogliere le ricette che scaturiscono da quei momenti di lucida follia che ogni tanto la mia mente, normalmente così organizzata, precisa e fiscale, riesce a partorire, e di mettervele a disposizione. L’intento finale è quello di mostrare a chiunque (single, donne in carriera, sposine, studenti o tutti quelli che non hanno avuto la fortuna di avere una mamma come la mia) che basta un pizzico di creatività e cinque minuti per preparare piatti gustosi senza per forza cimentarsi in ricette complicate come quelle che ci propinano i grandi chef alla TV o nei più celebrati libri di cucina. La mia idea è che se unisci due cose “liffe” (buone) non puoi sbagliare: di sicuro ti verrà un piatto squisito.

Nel precisare che: non sono una cuoca uscita da qualche scuola, non ho mai preso alcun tipo di lezione, da un lato non mi assumo alcuna responsabilità sui risultati che otterrete seguendo le mie ricette, dall’altro, se vi sono piaciute o se le trovate interessanti non abbiate timore a farmelo sapere con un commento.

Buon appettito a tutti… e si comincia!

Princy